Home » Italia » Elezioni » Elezioni Amministrative 2012

Elezioni Amministrative 2012

Le Elezioni Comunali 2012 si sono tenute il 6 e 7 maggio nelle regioni a statuto ordinario, Friuli Venezia Giulia e Sicilia. Il turno di ballottaggio si è tenuto il 20 e 21 maggio.

Hanno scelto date diverse il Trentino-Alto Adige che ha indetto le elezioni il 20 maggio, la Valle d'Aosta con elezioni il 27 maggio e la Sardegna dove si votato il 10 e 11 giugno con il secondo turno fissato per il 24 e 25 giugno.

Complessivamente, considerando tutte le regioni, le elezioni comunali 2012 hanno interessato gli elettori di 1.009 comuni, di cui 768 appartenenti a regioni ordinarie e 241 a regioni a statuto speciale.

Si è votato in quattro comuni capoluogo di regione (Catanzaro, Genova, L'Aquila e Palermo) ed in ventiquattro comuni capoluogo di provincia (Agrigento, Alessandria, Asti, Belluno, Brindisi, Como, Cuneo, Frosinone, Gorizia, Isernia, La Spezia, Lanusei, Lecce, Lucca, Monza, Oristano, Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Taranto, Trani, Trapani e Verona).

Superano i 100.000 abitanti le seguenti città: Genova, Monza, Palermo, Parma, Piacenza, Taranto e Verona.

Il comune più piccolo alle elezioni è Blello (BG), che conta solo 76 abitanti al 31 dicembre 2011, data dell'ultimo bilancio demografico annuale Istat.

Sono state rinviate le elezioni per i comuni di Camerata Nuova (RM) e Rizziconi (RC) a causa del decesso di uno dei candidati a sindaco e per il comune di Palau (OT) per vizi di forma nella presentazione delle liste elettorali.

Sono state revocate le elezioni per i comuni di Bova Marina (RC), Casal di Principe (CE), Casapesenna (CE), Castel Volturno (CE), Leini (TO), Pagani (SA) e Platì (RC).

Per i comuni al voto è considerata la popolazione legale risultante dal Censimento 2001. La popolazione legale determina la modalità di voto (turno unico o con turno di ballottaggio) ed il numero di consiglieri ed assessori degli organi istituzionali.

Riduzione del numero dei Consiglieri ed Assessori

Ai comuni interessati al voto sono applicate le norme in materia di contenimento delle spese degli enti locali (prot. 2915 del 18/02/2011) che prevedono la riduzione di circa il 20% del numero di consiglieri e degli assessori comunali.

Con le elezioni amministrative 2012 si applica un'ulteriore riduzione per i comuni fino a 10.000 abitanti ai sensi della Legge 148/2011 (prot. 2379 del 16/02/2012).

Dalla tabella riassuntiva in basso si può verificare come varia il numero dei Consiglieri e degli Assessori comunali.

Popolazione legale
(censimento 2001)
Numero
Comuni
al voto
nelle
regioni
a statuto
ordinario
Num. Consiglieri Comunali
(escluso Sindaco)
Max Assessori Comunali
primadal
2011
dal
2012
primadal
2011
dal
2012
comuni >1.000.000 ab-604848121212
comuni >500.000 ab1504040121111
comuni >250.000 ab1463636121010
comuni >100.000 ab
o capoluogo di prov.
con popolaz. inferiore
204032321299
comuni >30.000 ab363024241077
comuni >10.000 ab144201616755
comuni >5.000 ab147161210644
comuni >3.000 ab9716127643
comuni >1.000 ab1911296432
comuni ≤1.000 ab1311296430

Da notare che nei comuni fino a 1.000 abitanti non c'è più la figura dell'Assessore comunale e le competenze della Giunta sono attribuite al Sindaco. Il Vicesindaco è nominato fra i Consiglieri.

Il numero dei consiglieri e degli assessori comunali del Friuli-Venezia Giulia differisce dallo schema riportato nella tabella in alto. Le elezioni amministrative si svolgono secondo le normative introdotte dalla legge regionale 29/12/2010, n.22 (Legge finanziaria 2011). La circolare n.2/EL dell'8 marzo 2011, riporta nel dettaglio le nuove composizioni dei consigli e delle giunte comunali e provinciali del Friuli-Venezia Giulia.

Commissariamento delle Province

Non ci sono state le Elezioni Provinciali per le 9 province che avrebbero dovuto rinnovare gli organi amministrativi: Ancona, Belluno, Cagliari, Caltanissetta, Como, Genova, La Spezia, Ragusa e Vicenza. Queste saranno commissariate secondo quanto previsto dal decreto "Salva Italia" (D.L. 6 dicembre 2011, n. 201 convertito con modificazioni dalla L. 22 dicembre 2011, n. 214).

Per la Provincia di Caltanissetta e la Provincia di Cagliari, quest'ultima rinnovata alle recenti Elezioni Provinciali Sardegna 2010, erano previste le elezioni anticipate.

Vedi anche

Le Elezioni Amministrative 2011 che hanno portato al rinnovo di 1.343 amministrazioni comunali ed 11 amministrazioni provinciali.

Le Elezioni Amministrative 2013 con l'elenco dei comuni al voto per il rinnovo degli organi istituzionali.

Le Elezioni italiane regionali ed amministrative degli ultimi anni, con i risultati e le liste collegate degli eletti.

Censimento della popolazione Italia, andamento demografico storico dei censimenti della popolazione italiana.

Le Città Metropolitane sono 14 enti di area vasta che hanno sostituito le omonime province.

PiemonteValle d'AostaLombardiaTrentino-Alto AdigeVenetoFriuli Venezia GiuliaLiguriaEmilia-RomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMoliseCampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna
© 2016 Gwind srl · Note Legali · Strumenti · Contatti
Seguici suFacebook  Google+  Twitter