Home » Italia » Lombardia » Provincia di Cremona » Drizzona » Statistiche » Cittadini Stranieri 2019

Cittadini stranieri Drizzona 2019

Popolazione straniera residente a Drizzona al 1° gennaio 2019. Sono considerati cittadini stranieri le persone di cittadinanza non italiana aventi dimora abituale in Italia.

Grafico andamento popolazione stranieri Comune di Drizzona (CR)

Distribuzione per area geografica di cittadinanza

Gli stranieri residenti a Drizzona al 1° gennaio 2019 sono 72 e rappresentano il 12,3% della popolazione residente.

Cittadini stranieri per Continenti Comune di Drizzona (CR)
Percentuale cittadini stranieri Comune di Drizzona (CR)

La comunità straniera più numerosa è quella proveniente dall'India con il 45,8% di tutti gli stranieri presenti sul territorio, seguita dalla Romania (23,6%).

Grafico cittadinanza stranieri - Drizzona 2019

Paesi di provenienza

Segue il dettaglio dei paesi di provenienza dei cittadini stranieri residenti divisi per continente di appartenenza ed ordinato per numero di residenti.

ASIAAreaMaschiFemmineTotale%
IndiaAsia centro meridionale21123345,83%
Repubblica Popolare CineseAsia orientale641013,89%
Totale Asia27164359,72%
EUROPAAreaMaschiFemmineTotale%
RomaniaUnione Europea7101723,61%
UcrainaEuropa centro orientale3256,94%
GermaniaUnione Europea0111,39%
Federazione RussaEuropa centro orientale0111,39%
Totale Europa10142433,33%
AFRICAAreaMaschiFemmineTotale%
NigeriaAfrica occidentale4045,56%
LiberiaAfrica occidentale1011,39%
Totale Africa5056,94%

Cittadini stranieri dei comuni vicini

In grassetto sono riportati i comuni confinanti. Le distanze sono calcolate in linea d'aria dal centro urbano. Vedi l'elenco completo dei comuni limitrofi a Drizzona ordinati per distanza.
Provincia di VareseProvincia di ComoProvincia di SondrioCittà Metr. di MilanoProvincia di BergamoProvincia di BresciaProvincia di PaviaProvincia di CremonaProvincia di MantovaProvincia di LeccoProvincia di LodiProv. di Monza e della Brianza
© 2019 Gwind srl · Note Legali · Strumenti · Contatti
Seguici suFacebook  Twitter