Classificazione climatica di Pieve di Bono-Prezzo

La classificazione climatica del territorio comunale di Pieve di Bono-Prezzo per la regolamentazione degli impianti termici. Zona Climatica. Gradi Giorno.

Classificazione climatica

La classificazione climatica dei comuni italiani è stata introdotta per regolamentare il funzionamento ed il periodo di esercizio degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia.

In basso è riportata la zona climatica per il territorio di Pieve di Bono-Prezzo, assegnata con Decreto del Presidente della Repubblica n. 412 del 26 agosto 1993 e successivi aggiornamenti fino al 31 ottobre 2009.

Zona climatica
F
Nessuna limitazione per l'accensione degli impianti termici.
Gradi-giorno
3.310 *
Il grado-giorno (GG) di una località è l'unità di misura che stima il fabbisogno energetico necessario per mantenere un clima confortevole nelle abitazioni.
Rappresenta la somma, estesa a tutti i giorni di un periodo annuale convenzionale di riscaldamento, degli incrementi medi giornalieri di temperatura necessari per raggiungere la soglia di 20 °C.
Più alto è il valore del GG e maggiore è la necessità di tenere acceso l'impianto termico.
(*) Il valore grado-giorno indicato rappresenta la media aritmetica dei gradi-giorno dei comuni originari al momento della fusione amministrativa nel nuovo comune unico: Pieve di Bono 3.193 e Prezzo 3.427.

Il territorio italiano è suddiviso in sei zone climatiche che variano in funzione dei gradi-giorno indipendentemente dall'ubicazione geografica.

Nella tabella in basso sono riportati in rosso i nuovi limiti e orari relativi alla stagione invernale 2022-2023 per i riscaldamenti alimentati a gas naturale, come stabilito nel D.M. n.383 del 6 ottobre 2022, firmato dal ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani.

Il periodo di accensione degli impianti è ridotto di un’ora al giorno e il periodo di funzionamento è accorciato di 15 giorni, posticipando di 8 giorni la data di inizio e anticipando di 7 la data di fine esercizio.

In presenza di situazioni climatiche particolarmente severe, le autorità comunali, con proprio provvedimento motivato, possono autorizzare l’accensione degli impianti termici alimentati a gas anche al di fuori dei periodi indicati al decreto, purché per una durata giornaliera ridotta.

Zona
climatica
Gradi-giornoPeriodoNumero di ore
Acomuni con GG ≤ 6001° dicembre - 15 marzo
8 dicembre - 7 marzo
6 ore giornaliere
5 ore giornaliere
B600 < comuni con GG ≤ 9001° dicembre - 31 marzo
8 dicembre - 23 marzo
8 ore giornaliere
7 ore giornaliere
C900 < comuni con GG ≤ 1.40015 novembre - 31 marzo
22 novembre - 23 marzo
10 ore giornaliere
9 ore giornaliere
D1.400 < comuni con GG ≤ 2.1001° novembre - 15 aprile
8 novembre - 7 aprile
12 ore giornaliere
11 ore giornaliere
E2.100 < comuni con GG ≤ 3.00015 ottobre - 15 aprile
22 ottobre - 7 aprile
14 ore giornaliere
13 ore giornaliere
Fcomuni con GG > 3.000tutto l'annonessuna limitazione

Puoi anche confrontare fra loro la classificazione climatica dei comuni della Provincia di Trento in un'unica tabella.

Le classificazioni dei comuni vicini

Valdaone 1,6km | Castel Condino 4,2km | Sella Giudicarie 5,0km | Borgo Chiese 6,6km | Ledro 9,1km | Storo 11,4km | Tione di Trento 12,4km | Borgo Lares 13,4km | Porte di Rendena 14,4km | Tenno 15,1km | Tre Ville 16,3km | Bondone 16,6km | Riva del Garda 16,7km | Fiavè 17,1km | Pelugo 17,5km | Bleggio Superiore 17,9km | Magasa (BS) 18,0km | Limone sul Garda (BS) 18,8km | Arco 19,1km | Bagolino (BS) 19,1km
In grassetto sono riportati i comuni confinanti. Le distanze sono calcolate in linea d'aria dal centro urbano. Vedi l'elenco completo dei comuni limitrofi a Pieve di Bono-Prezzo ordinati per distanza.
Provincia di BolzanoProvincia di Trento
© 2022 Gwind srl · Note Legali · Privacy Policy · Strumenti · Contatti
Seguici suFacebook  Twitter