Home » Italia » Elezioni » Elezioni Amministrative » Elezioni Amministrative 2016

Elezioni Amministrative 2016

Le Elezioni Comunali 2016 si sono tenute il 5 giugno nelle regioni a statuto ordinario, Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia. Il turno di ballottaggio si è tenuto il 19 giugno.

Hanno scelto date diverse le altre due regioni a statuto speciale. Il Trentino Alto-Adige, dove si è votato l'8 maggio, e la Valle d'Aosta con un solo comune al voto il 15 maggio.

Complessivamente, considerando tutte le regioni, sono stati interessati gli elettori di 1.363 comuni, di cui 1.175 appartenenti a regioni a statuto ordinario e 188 a regioni a statuto speciale.

Si è votato in ventisei comuni capoluogo di provincia (Benevento, Bologna, Bolzano, Brindisi, Cagliari, Carbonia, Caserta, Cosenza, Crotone, Grosseto, Isernia, Latina, Milano, Napoli, Novara, Pordenone, Ravenna, Rimini, Roma, Salerno, Savona, Torino, Trieste e Varese), di cui sette sono anche capoluogo di regione (Bologna, Cagliari, Milano, Napoli, Roma, Torino e Trieste).

Superano i 100.000 abitanti le seguenti città: Bologna, Bolzano, Cagliari, Latina, Milano, Napoli, Novara, Ravenna, Rimini, Roma, Salerno, Torino e Trieste.

Da segnalare che si è votato per la prima volta in ventisei nuovi comuni istituiti nel 2016 mediante processi di fusione amministrativa.

Il comune più piccolo alle elezioni è Morterone (LC), che conta solo 36 abitanti al 31 dicembre 2015, data dell'ultimo bilancio demografico annuale Istat.

Sono state rinviate le elezioni per i comuni di Anela (SS), Austis (NU) e San Luca (RC) per la mancata presentazione di liste di candidati.

Per i comuni al voto è considerata la popolazione legale risultante dal Censimento 2011. La popolazione legale determina la modalità di voto (turno unico o con turno di ballottaggio) ed il numero di consiglieri ed assessori degli organi istituzionali.

Riduzione del numero dei Consiglieri ed Assessori

Con il rinnovo della Giunta e dei Consigli comunali delle regioni a statuto ordinario si applicheranno le norme in materia di contenimento delle spese degli enti locali che prevedono la riduzione del numero di consiglieri e degli assessori comunali, come pubblicato nella tabella in basso.

Dal 2014 è aumentato il numero dei consiglieri rispetto agli anni precedenti nei comuni fino a 10.000 abitanti per effetto della Legge 7 aprile 2014 n.56, conosciuta come Legge Delrio[1].

Popolazione legale
(censimento 2011)
Numero
Comuni
al voto
nelle
regioni
a statuto
ordinario
Num. Consiglieri Comunali
(escluso Sindaco)
Max Assessori Comunali
primadal
2011
dal
2012
dal
2014
primadal
2011
dal
2012
dal
2014
comuni >1.000.000 ab26048484812121212
comuni >500.000 ab25040404012111111
comuni >250.000 ab14636363612101010
comuni >100.000 ab
o capoluogo di prov.
con popolaz. inferiore
144032323212999
comuni >30.000 ab343024242410777
comuni >10.000 ab164201616167555
comuni >5.000 ab194161210126444
comuni >3.000 ab16416127126434
comuni >1.000 ab3161296104322
comuni ≤1.000 ab2841296104302

Vedi anche

Le Elezioni Amministrative 2015 con l'elenco dei comuni al voto per il rinnovo degli organi istituzionali.

Le Elezioni Amministrative 2017 con i sindaci eletti e l'elenco dei comuni al voto per regione e provincia.

Le Elezioni Amministrative in Italia con i comuni al voto, i sindaci eletti e le liste collegate.

L'archivio storico delle Elezioni Amministrative dal 1993 ad oggi di tutti i comuni italiani.

Le Elezioni Regionali in Italia con i governatori eletti, gli altri candidati e le liste collegate.

PiemonteValle d'AostaLombardiaTrentino-Alto AdigeVenetoFriuli Venezia GiuliaLiguriaEmilia-RomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMoliseCampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna
© 2019 Gwind srl · Note Legali · Strumenti · Contatti
Seguici suFacebook  Twitter